Quella strana serata di sesso

xtrasize
xtrasize

I tutti racconti a basse di sesso e allungamento del pene, si e verro, il pene si può allungare al contrario di quello che dicono altri. Approfita anche te del offerta xtrasize per allungamento del pene

Quella volta in tre

Ciao a tutti. Mi chiamo Roberta e sono una donna di 38 anni. Sono felicemente sposata e conduco una vita normale, senza troppe sorprese e con tantissime fantasie che ,ancora oggi, non sono riuscita a realizzare. Una , però , sono riuscita a concretizzarla. ho deciso di raccontarla , in forma anonima, per condividerla con tutte le donne che , come me, vorrebbero una vita più frizzante e piccante.

Tutto è successo circa sei mesi fa. Ancora non so perchè ma ho deciso di iscrivermi in palestra forse per dimagrire un po’ e forse per impegnarmi il pomeriggio durante la pausa palestra dei miei figli. La palestra è una di quelle all’ultimo grido , con ambienti colorati e frequentata da bei giovanotti muscolosi e da ragazze mozzafiato tutte dedite a curare i loro già perfetti e tonici corpi. Io ero la più anziana del gruppo e , forse per farmi sentire a mio agio , tutti i ragazzi più prestanti mi prestavano attenzioni particolari. Chi mi consigliava la giusta postura di un esercizio per i glutei , chi , invece , mi aiutava con gli addominali. In fondo la palestra è un luogo dove si anno amicizie e si coltivano rapporti. Io, però , sono una donna sposata e nn mi sarei mai immaginata cosa mi sarebbe successo di li a poco.

In quel pomeriggio di marzo , infatti, andai in palestra di buon umore. Avevo una gran voglia di fare un po’ di moto e , la primavera incombente, aveva risegliato in me una gran dose di ottimismo. Mi vennero incontro subito i due istruttori della palestra. Mi dissero cbe la palestra era chiusa perchè una tubatura aveva ceduto ed alcuni locali erano inagibili. Mi fecero , però , stranamenteaccomodare lo stesso. Se vuoi possiamo fare un po’ di lezione individuale già che sei quì. Penso di aver capito subito quali erano le loro intenzioni. Quello che non capìì , invee , fu la mia completa complicità a quella richiesta. Cosa stavo facendo? Sesso con gli istruttori della mia palestra? Ma sono pazza? Mentre me lo chiedevo i due bei fusti già erano alle prese con i miei punti erogeni più fragili e sensibili. Uno mi leccava il collo e mi frugava tra le tette come se stesse cercando qualcosa. L’altro cominiciava a spogliarsi ed a spogliarmi. Dopo un paio di minuti eravamo tutti e tre nudi e sudati. Stavamo facendo sesso. Io di solito sono una donna molto calda e vogliosa con mio marito, ma , in quel momento , penso di aver perso tutti i miei freni inbitori. Succhiavo il cazzo di uno e masturbavo il cazzo dell’altro mentre lui mi rovistava la fica. Ricordo anche di aver spompinato entrambi contemporaneamente. Non avevo mai avuto due cazzi in bocca assieme e la cosa mi piaceva parecchio. Sentire due enormi cazzi che mi scopavano in bocca era una sensazione nuova e terribilmente erotica.

Quel pomeriggio di marzo mi scoparono come non fui mai scopata da nessuno. Mi scoparono in due per almeno due ore. Io non ricordo neanche qualche volte ebbi un orgasmo. Mi ritrovai tutta bagnata dei miei umori e fradicia di sperma dei miei partner occasionali. Per tutte le donne penso sia un’esperienza sognata e mai realizzata, per pudore forse ma anche per timidezza. A me è successo è non mi pento di questa esperienza. Non cerco condivisioni per il mio atteggiamento . Se volete commentare la mia esperienza ve ne sarei molto grata.